Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Il Vicesindaco di Anzio, Danilo Fontana, chiarisce la sua posizione rispetto all'atto di messa in mora della Corte dei Conti sull'acquisto del Palazzo della Provincia

fontana

"In riferimento alla vicenda dell'acquisto, da parte dell'allora Provincia di Roma (oggi Città metropolitana di Roma Capitale), dell'Edificio in località Eur - Castellaccio, il sottoscritto non è sottoposto ad alcuna indagine ma, semplicemente, ad un atto di costituzione in mora da parte della Corte dei Conti. Invece, rispetto all'iter di acquisto, il sottoscritto, in Consiglio della Città Metropolitana, ha espresso voto contrario nella delibera n. 46 del 2015 mentre, in quella n. 50 del 2016, come si evince dagli atti provinciali, risulta addirittura assente. Sono certo che, a breve, la situazione, rispetto alla mia posizione, sarà formalmente risolta in quanto totalmente estraneo ai fatti".

Lo precisa il Vicesindaco di Anzio, Danilo Fontana, rispetto all'acquisto del Palazzo della Provincia.